Smau Padova 2017

CASI DI SUCCESSO

EVENTO COLLEGATO

Giovedì 30 - ore 14:30
Studio TV

Open Innovation, una visione collaborativa che sfrutta le sinergie tra aziende, startup e centri di ricerca

by Antonio Baldassarra , Alvise Biffi , Elena Donazzan , Federico Pedrocchi , Giordano Riello

Scopri i protagonisti di Smau Live Show, evento live in streaming condotto da Federico Pedrocchi di Radio24 e Triwù, la web TV dell’innovazione. Sei un imprenditore, un manager, un...

(posti esauriti)
ISCRIZIONI CHIUSE
Ricerca e talenti provenienti da ambiti diversi per creare realtà di successo

N+ startup innovativa nata con l’esperienza di un grande gruppo, Riello Group International

Giordano Riello: “Crediamo moltissimo nel valore della contaminazione di idee in un’ottica di Open Innovation”

L’idea in breve
Giordano Riello è un giovane imprenditore cresciuto in una delle più importanti famiglie di industriali italiane, eppure può essere considerato un imprenditore di prima generazione, perché ha sviluppato la sua azienda nel settore manifatturiero maturando grande esperienza nel campo della tecnologia LED, apparecchiature elettroniche, cablaggio industriale. “Fa parte della filosofia della mia famiglia: per entrare a pieno titolo a far parte del consiglio di amministrazione dell’azienda (la GRIG che include anche gruppo fa parte anche il gruppo RPM S.p.A. azienda leader nella produzione di motori elettrici, AERMEC, SIERRA and FAST, con un fatturato annuo consolidato di più di 400 milioni di euro. n.d.r.) i figli devono dimostrare di aver creato un’impresa propria e di riuscire a farla fatturare”. Così Giordano ha fondato, insieme a giovani ingegneri, la startup innovativa Nplus, che si occupa di produzione di corpi e apparecchiature a Led. “È stata un’ottima intuizione che nel giro di qualche anno sta dando i suoi risultati” racconta Giordano “Dopo Nplus, che progetta e produce schede elettroniche e cablaggi, sono nate anche Nplus lighting S.r.l che si occupa della parte relativa alle luci e Nplus Marine & Rail S.r.l. che concentra la sua attività nella produzione di cablaggi ed elettronica nel TPP (trasporto pubblico passeggeri) specificatamente nel settore della nautica e del ferroviario”. 

Open Innovation per contaminare le diverse realtà
“Crediamo moltissimo nel valore della contaminazione di idee in un’ottica di Open Innovation. L’obiettivo è quello di sviluppare soluzioni sempre più innovative per soddisfare le aspettative dei clienti e per farlo non si può pensare di rimanere attaccati alla propria realtà. Bisogna contaminare le idee con quelle di altre aziende, sia avviate che appena sviluppate”. Ed è proprio quello che è successo tra le aziende Nplus, Nplus Lighting S.r.l, NPlus Marine and Rail e la GIORDANO RIELLO INTERNATIONAL GROUP. “La Nplus è un’azienda che ho fondato personalmente e gestisco insieme a due soci. Si occupa di ingegneristica (con lo studio e la progettazione di luci, cappotti ed impianti) e riqualificazione energetica di impianti civili ed industriali. Siamo vicini alla Green Economy ed il nostro obiettivo è di creare quanti più edifici ecosostenibili possibili e di contribuire perché anche quelli esistenti raggiungano questi standard”.

L’ultima nata, la NPlus Marine and Rail ha sede e stabilimento a Rovereto (Trento), nel Business Innovation Center per la meccatronica e le tecnologie, e ha potuto usufruire (come anche Nplus) dei fondi messi a disposizione dalla provincia autonoma di Trento per riuscire a iniziare il business.  L’azienda ha anche due sedi staccate una a Torino e una a Gorizia, per poter dare un miglior servizio ai clienti che operano con Alstom Italia e con Fincantieri e coprire in maniera più completa il mercato navale e ferroviario italiano.

L’importanza della ricerca

“Sono nato in una famiglia di imprenditori ed ho capito fin da piccolo l’importanza dell’innovazione”. E per fare innovazione serve fare ricerca e Giordano ci racconta quanto è importante investire in formazione anche mettendo insieme sinergie differenti. “L’azienda che ho creato insieme ai miei due soci si occupa della progettazione, sviluppo e produzione di corpi e apparecchiature a LED. Un mercato che a distanza di anni si è rivelato estremamente energico e dinamico, ma che ha bisogno di innovazione continua e di lavoro di ricerca per riuscire a crescere”. Proprio per questo i soci hanno sviluppato una spiccata propensione alla Ricerca e Sviluppo, cercando di proporre prodotti all’avanguardia.

Ora la società conta 15 dipendenti e ha un fatturato previsionale di 1.7 milioni di euro. “Prevediamo di crescere nel prossimo periodo e di ampliare il nostro organico a partire dall’assunzione di operai specializzati”.

L’azienda
NPlus è una azienda nata dal sogno di tre ragazzi che volevano creare un collettore unico per le esigenze di risparmio energetico ed uso razionale dell’energia nel settore industriale, commerciale, residenziale e dei servizi.

Il progetto riesce a mettere a frutto le lunghe esperienze tecniche nell’ambito civile e impiantistico dei soci, che già da tempo operavano nel settore. Gli ambiti di lavoro spaziano dalla riqualifica degli impianti termici a quella dei sistemi di illuminazione pubblici e privati, supporto ed installazione di sistemi di produzione di fonti energetiche rinnovabili, agli studi generali per la riqualifica di interi edifici, nell’ambito industriale, commerciale, dei servizi e residenziale.

Smau Padova 2017 | Intervista a Giordano Riello di N Plus S.r.l.

Settore: Industria

SCARICA IN PDF

GUARDA IL VIDEO