SCOPRI SUBITO L'OFFERTA DI:

CASO DI SUCCESSO

Un Open Data Management Cycle per la pubblicazione dei dati pubblici in formato aperto all’insegna della trasparenza: il caso Comune di Guidonia Montecelio

Settore:
PA
Area Tematica:
Smartcity

Descrizione:

L'ENTE

Il Comune di Guidonia Montecelio in provincia di Roma si estende per una superficie di oltre 79 chilometri quadrati per un totale di 85 mila abitanti.  

L’APPLICAZIONE

Il Comune di Guidonia Montecelio in provincia di Roma ha intrapreso un progetto che prevede la realizzazione di un portale Open Data. L’approccio da parte dell’ente per la pubblicazione dei dati in formato aperto ha contemplato la definizione di una strategia consapevole che consente alle varie strutture di pubblicare i propri dataset in un contesto opportunamente organizzato con assegnazione precisa di ruoli e responsabilità, con vincoli e priorità da seguire. Si è proceduto quindi con una fase iniziale organizzativa in modo da adoperare una metodologia per la gestione dei dati di tipo aperto denominata ODMC - Open Data Management Cycle - (www.odmc.org) che definisce un approccio uniforme per la gestione del patrimonio informativo all’interno del Comune al fine di orchestrare e ricondurre iniziative attuali e future in un unico programma integrato e coerente. In conformità ai “Riferimenti a normative, documenti esterni e allegati”, la metodologia include un modello dei processi, un modello informativo, e un modello organizzativo. Nel modello dei processi 
si identificano quattro macro-processi per lo sviluppo continuo e la gestione del patrimonio informativo degli Open Data: identificazione, analisi e pubblicazione, monitoriaggio, mantenimento. L’Identificazione è il macro-processo per individuare nuovi dataset all'interno dell'Ente attraverso l'uso di schede informative e interviste. L’analisi e pubblicazione include i processi necessari all’esecuzione del programma di gestione dei dati, attraverso l’analisi dei dati raccolti e la definizione dei metodi di pubblicazione. Il monitoraggio comprende i processi necessari per il controllo, lo studio e la raccolta dei risultati e dei feedback ricevuti dalle comunità interne ed esterne. Il mantenimento include i processi necessari per rendere definitivi e/o migliorare la rappresentazione dei dati aperti. La metodologia promuove la gestione strutturata del Patrimonio Informativo all’interno degli Enti della Pubblica Amministrazione attraverso la creazione e mantenimento di un piano strategico per gli Open Data e l’utilizzo di un sistema informativo di Gestione dei Dati (DMS, Data Management System o semplicemente “Portale Open Data”) che deve supportare l’automazione della gestione degli Open Data durante le 4 fasi dell’intero ciclo di gestione. Il modello di gestione dei dati ha come elemento centrale il Patrimonio Informativo che viene censito nella fase di Identificazione. Successivamente, attraverso la fase di Analisi e Pubblicazione, i dati vengono classificati, verificati, opportunamente trattati se necessario e pubblicati. Le rimanenti fasi di Monitoraggio e Mantenimento permettono di valutare l’efficacia dei dataset pubblicati e archiviare i dataset caduti in disuso. Il modello organizzativo per la gestione degli Open Data consta di un Responsabile Strategia Open Data, di un Responsabile Open Data che segue il ciclo di pubblicazione, di mantenimento e dell’aggiornamento degli Open Data, di un Responsabile Tutela Dati, figura chiave perché deve proteggere l’Ente da problemi relativi a pubblicazione incauta di dati, non consentita dalla legge, di un Referente Area incaricato di seguire gli Open Data presente in ogni Area/Settore dell’Ente, incluso uno Staff operativo e il fondamentale ruolo degli attori sociali, cittadini e imprese. La fase successiva prevede l’applicazione del modello e la realizzazione del portale Open Data del Comune.

I BENEFICI

Grazie all’attuazione del modello elaborato all’interno di una più ampia Strategia Open Data, il comune di Guidonia Montecelio in provincia di Roma ha realizzato il censimento dei suoi dati pubblici, con l’intento di valorizzarli, rendendoli conoscibili e disponibili. Il portale comunale Open Data che sarà realizzato sulla base di questo studio metodologico, sarà in grado di gestire la pubblicazione dei dati dinamicamente e in formato aperto, consentendo la valorizzazione e l’aggiornamento constante del patrimonio informativo di ciascuna Area all’interno dell’Ente, fornendo strumenti e 
metodi uniformi per l’identificazione, il trattamento e la classificazione e attuando quindi un allineamento dell’Amministrazione alle normative vigenti in materia. Sarà possibile l’analisi statistica e la reportistica dalla quale si potranno individuare esigenze di servizio del cittadino e imprese, potendo sviluppare servizi a beneficio della comunità con ritorni 
sull’Amministrazione.

Lo scopo dello studio è stato quello di sfruttare l’intelligenza collettiva che sta alla base degli open data, sia per  determinare una migliore governance delle politiche pubbliche, sia per aumentare l’interazione sociale e la capacità di progettare policy in modo collaborativo.

Smau Servizi srl con socio unico - P.IVA: 02796871206 - - - - design by: gabriele parpaiola