Smau Milano 2017

CASI DI SUCCESSO

EVENTO COLLEGATO

Mercoledì 25 - ore 14:30
Main Stage

Agrifood: innovazione e tecnologie per lo sviluppo e la competitività di un settore chiave dell’economia italiana

by Chiara Albicocco , Luigi Giovanni Bot , Armando Capone , Gianluca Carenzo , Liliana Carraro , Alessio D'Antino , Gianluca Giovannetti

Scopri i protagonisti dello Smau Live Show, evento live in streaming condotto da Chiara Albicocco di Triwù, la web TV dell’innovazione.Sei un imprenditore, un operatore del settore...

(posti esauriti)
ISCRIZIONI CHIUSE
Amadori Dove vuoi, il portale che amplia l’offerta del “normal trade” e punta a fidelizzare macellerie, bar, ristoranti e piccole mense

Amadori - L’e-commerce di vicinato

Francesco Fabbri, Responsabile Digital: “Il digitale porta una nuova dimensione culturale in azienda che può abilitare il cambiamento. Abbiamo voluto valorizzare gli asset distintivi dell’azienda cercando di impattare il meno possibile sulla parte organizzativa e dei processi, ma sfruttando il digitale come leva per valorizzarli.”

L’azienda

Amadori è uno dei principali leader nel settore agroalimentare italiano, un’azienda innovativa del settore avicolo. Il fatturato nel 2016 è stato di 1,230  miliardi di euro.
Fondata a San Vittore di Cesena più di quarant’anni fa, conta sulla collaborazione di circa 7500 ed è presente sul territorio nazionale con stabilimenti industriali, filiali e agenzie.

Amadori vanta circa 350 agenti e 450 automezzi per il trasporto secondario che servono, quasi giornalmente, circa 20.000 clienti. A tutto quello si aggiungono gli allevamenti di proprietà a gestione diretta (oltre 1.100.000 mq) che producono circa il 30% del fabbisogno totale di animali vivi dell'azienda e i 3.700 ettari di terreno su cui insistono gli allevamenti.

L’idea in breve

Amadori Dove Vuoi è la nuova piattaforma e-Commerce che permette ai consumatori di ordinare online i prodotti Amadori e di ritirarli presso uno dei punti vendita aderenti all’iniziativa. Il progetto pilota in corso sull’area di Roma coinvolge circa 40 punti vendita appartenenti al canale dettaglio (macellerie, pollerie, gastronomie). Ogni punto vendita dispone di un pannello di controllo per gestire gli ordini in arrivo e aggiornare l’assortimento dei prodotti Amadori disponibili sul proprio store online.

I numeri del progetto

L’investimento per questo primo progetto pilota ha un budget di circa 50mila Euro e coinvolge 40 negozi tra Roma e provincia. Il break even è previsto entro la metà del 2018. L’investimento comprende anche le risorse necessarie a lanciare il portale, investite solo su base locale. L’intervento ha previsto un mix di strumenti tradizionali quali volantinaggio e out-of-home uniti a interventi su social, principalmente FB e Google Adwords (search, display e remarketing).

Valorizzare gli asset aziendali

L’idea nasce dalla volontà di valorizzare alcuni degli asset più importanti dell’azienda che, oltre al prodotto, sono la logistica e il canale “normal trade” (macellerie, bar, ristoranti e piccole mense) che vale circa il 35% del fatturato.

Queste caratteristiche dell’azienda si inseriscono perfettamente su un trend globale che vede il settore del food crescere e che vede l’E-commerce ancora poco sviluppato in Italia.

In questo senso il portale punta a fidelizzare i punti vendita sul territorio e a dar loro degli strumenti per poter competere con la grande distribuzione classica (grandi catene di supermercati) e quella più innovativa (Amazon).

Si è deciso di lavorare su Roma perché è una zona in cui Amadori è forte e perché i canali di distribuzione più innovativi qui sono meno sviluppati e diffusi che in altre zone del Paese. L’idea quindi è stata quella di coinvolgere 40 punti vendita di eccellenza che rispecchiassero la reputazione di Amadori e di farlo fin dalla fase progettuale organizzando un evento che prevedesse la partecipazione di tutti i clienti coinvolti.

Il funzionamento del portale è molto semplice: il consumatore può scegliere dal sito la sua macelleria di riferimento e vedere cosa è già presente o ordinare quello che non c’è (2 giorni il tempo previsto per l’approvvigionamento). La sede del ritiro della merce e del pagamento sarà il punto vendita che rimane l’interlocutore di riferimento per il cliente finale.

Benefici

I vantaggi sono molteplici: I consumatori hanno il vantaggio di poter ordinare online il prodotto e ritirarlo dal loro negozio di fiducia, potendo tra l’altro scegliere tra una vasta gamma di prodotti Amadori. I negozianti possono avvantaggiarsi di una visibilità online offerta da un portale nazionale, sono in grado di ampliare la gamma di prodotti venduti senza aumentare i rischi di magazzino e rimangono il referente unico per i consumatori finali. Inoltre attraverso il legame diretto con Amadori possono avvantaggiarsi di prezzi competitivi. Amadori, infine, punta a fidelizzare non solo i consumatori finali, ma anche i negozi di prossimità puntando a costruirsi una rete di distribuzione capillare. Da questo punto di vista il vantaggio in futuro sarà quello, oltre ad avere un controllo preciso del prezzo, di avere una maggior conoscenza dei propri clienti finali, della loro sensibilità rispetto alle offerte e alle promozioni, e avere il riscontro rispetto alle eventuali campagne. Insomma una mole di dati che nel giro di pochi anni potrebbe fornire una serie di informazioni molto utili all’azienda.

Settore: Agrifood

SCARICA IN PDF